Divulgazione

Ti trovi qui: Home / Divulgazione

Rete Natura 2000

La biodiversità, il complesso sistema di progetti biologici, specie e habitat che milioni di anni di evoluzione hanno generato e le relazioni fra di essi, rappresentano un patrimonio la cui conservazione deve essere promossa in ogni società moderna.
Gli organismi animali e vegetali e gli habitat che li ospitano sono, infatti, soggetti a continui mutamenti in seguito a processi sia naturali che provocati dall’uomo. Questi ultimi possono indurre cambiamenti drastici nella distribuzione geografica di specie, nella consistenza delle popolazioni, nella superficie di territorio occupata da determinati habitat. Conoscere questi cambiamenti, individuarli per tempo, seguirne l’andamento e porvi rimedio attraverso azioni concrete è alla base della conservazione della natura, ma una tale operazione non può avere esclusivamente un carattere regionale o nazionale. Pertanto, è solo superando le barriere politiche fra stati e attuando un approccio “comunitario” si possono ottenere risposte significative e durature nel tempo.
In questo contesto nasce Rete Natura 2000, la più grande iniziativa, a livello europeo, per il monitoraggio e la conservazione di habitat e specie di particolare rilievo per le loro caratteristiche biologiche, ecologiche e biogeografiche.
È una rete reale, i cui nodi sono costituti da riserve naturali nelle quali queste specie e habitat “di interesse comunitario” sono presenti e la cui protezione è garantita dagli Stati Membri come sancito da due direttive comunitarie: la Direttiva “Uccelli” 79/409/CEE (che individua le Zone di Protezione Speciale) e la Direttiva “Habitat” 92/43/CEE (che individua i Siti di Importanza Comunitaria, i quali saranno designati come Zone Speciali di Conservazione). 
La Direttiva Habitat sancisce anche la necessità di effettuare un monitoraggio costante di queste entità al fine di produrre, ogni 6 anni, un rapporto sul loro stato di conservazione. I siti Natura 2000 diventano quindi sentinelle per la sorveglianza di specie e habitat che forniscono alla comunità informazioni preziose sullo stato di salute dell’ambiente.
In Italia la rete natura 2000 è costituita da 2.549 siti e occupa una superficie di territorio pari a 62.623 km2 (19,2% del territorio nazionale).

Link utili: